ANATOMIE TEATRALI

La natura ibrida dell'arte scenica contemporanea ha portato alcuni artisti al desiderio di creare il proprio codice performativo. La ricerca e la fusione di diversi linguaggi quali il circo, la danza, la musica e il teatro, ha dato vita ad una catena di dialetti artistici che arricchiscono le poetiche dei creatori.

 

Anatomie teatrali è un percorso formativo concepito per fornire agli artisti gli strumenti necessari alla creazione teatrale multidisciplinare, prefiggendosi inoltre di ampliare la percezione e la consapevolezza delle realtà poetiche contemporanee. Dalla ricerca alla nascita delle idee, dalla scrittura drammaturgica alle tecniche di creazione multidirezionali. I partecipanti avranno la possibilità di conoscere e consolidare un metodo che li porterà a comprendere come mettere in scena le proprie idee creative. Professionisti nazionali ed internazionali condivideranno il proprio sapere dei loro relativi campi artistici e tecnici. L’originalità e la diversità degli artisti ospitati e scelti con cura per il corso di formazione 2021 è in grado di restituire quell’impulso necessario verso la ricerca di un modo alternativo di esprimersi e raccontare.

Rivolto ad artisti di danza, circo, teatro e autori della scena che desiderano acquisire o approfondire le tecniche di creazione teatrale.

La formazione è concepita in due modalità:

WORKSHOP

8 workshop di tre giornate ciascuno, l’ultima settimana di ogni mese per 8 mesi a partire da gennaio a maggio 2021 e da ottobre a dicembre 2021.

I workshop si rivolgono a tutti tipi di artisti e autori professionisti dello spettacolo dal vivo.

PROGRAMMA INTENSIVO

Laboratorio di formazione quotidiana di 5 settimane consecutive dal 30 agosto 2021 al 2 ottobre 2021. Questo programma è rivolto ad artisti circensi e danzatori professionisti o neo-professionisti che intendano perfezionare la propria formazione.

In entrambe le formazioni vi è annessa una programmazione di spettacoli teatrali, definita ASSAGGI DI SCENA: Per il programma intensivo è previsto che i professori formatori presentino le proprie opere con lo scopo di mostrare esempi della poetica che si intende trasferire ai fruitori, e avvicinare il pubblico a questo tipo di rappresentazione teatrale ibrida. Durante il periodo dei workshops, vi sarà una programmazione di lavori in corso d’opera dei partecipanti, con lo scopo di incoraggiare gli artisti a mostrare al pubblico le proprie creazioni, così da sviluppare con esso un dialogo costruttivo propedeutico allo sviluppo della creazione stessa.

assaggi di scena

In un processo creativo il pubblico viene spesso visto come fruitore finale, giudice ed entità unica indistinta. La società stessa ci educa a vedere la presentazione dello spettacolo al pubblico come l’atto finale del percorso che porta dall’idea alla creazione. Per queste ragioni l’artista tende a proteggere e nascondere il proprio lavoro, chiudendolo dentro un luogo confortevole separato dalla realtà che lo circonda. L’artista è il primo giudice di se stesso e la propria creatura viene considerata indegna di vedere la luce se ancora incompiuta. Ma non c’è forse bellezza in una radice? Non c’è magia in una crisalide? Troppo spesso dimentichiamo che la parte più bella del viaggio non è la meta, ma il percorso che viene compiuto.

 

Per ribaltare questi concetti fallaci, nasce Assaggi di Scena che apre i battenti nei determinati periodi dei workshop Anatomie Teatrali. Incoraggiamo gli artisti ad aprire al pubblico i propri lavori così che possano vivere dal vivo i progetti che si stanno sviluppando, osservando da vicino i processi creativi che vengono presentati in diversi formati. In questo modo, curiosi e interessati, potranno condividere questi unici momenti per vivere da dentro quello che gli artisti fanno tutti i giorni, ed imparare ad empatizzare con essi. 

Assaggi di scena è un momento in cui pubblico ed artisti possono dialogare sulla creazione in maniera costruttiva. Un momento fondamentale per l’artista, in cui potrà aprire la propria coscienza ad un occhio esterno che non sia quello degli “addetti ai lavori”, ed insieme alle loro considerazioni, dubbi e curiosità potrà lasciarsi ispirare a proseguire il grandioso viaggio della creazione.

TERSICOREA

Anatomie Teatrali è un progetto sostenuto della Rassegna Cortoindanza Logos dell’associazione Tersicorea. La Tersicorea lavora in rete con altri centri

di creazione e diversi tipi di entità, sia a livello nazionale che internazionale. Queste collaborazioni nascono dalla convinzione che un centro di creazione debba essere allo stesso tempo radicato nel proprio territorio, connesso con altre realtà artistiche dentro e fuori i nostri confini e che debba interagire con i cittadini. I progetti sviluppati all’interno del T.Off perseguono quindi i seguenti obiettivi, quali: la mobilità degli artisti e lo scambio di esperienze tra professionisti provenienti da contesti e orizzonti diversi; la connessione con altri centri di creazione contribuendo alla proiezione degli autori Sardi nel contesto europeo e oltre.

 

L’Associazione Tersicorea è fondatore della Rete Med’arte

Elenco Partner firmatari:

Compagnia Heliotropion -Francia/Parigi | Compagnia Zerogrammi -Piemonte/Torino | Compagnia Borderlinedanza -Campania/Salerno | Cie Twain physical dance theatre -Lazio/Roma | Centro Daiva Jyoti (Cie La Bagarre) -Piemonte/Torino | Compagnia Nut Lombardia/Milano | Compagnia Càjka - Teatri di mare -Sardegna/Cagliari | Compagnia Muxarte -Sicilia/Palermo | L’Associazione Enti Locali per le attività Culturali e di Spettacolo | CEDAC -Circuito Multidisciplinare/Sardegna | Associazione suoni&Pause -Sardegna/ Cagliari | La FucinaTeatro/Crogiuolo -Sardegna/Cagliari | Associazione Pin Doc  Sicilia/Palermo | Fondazione Fabbrica Europa per le arti contemporanee -Toscana/Firenze|Association KAMAR -Tunisia/Tunisi | Asociacion Cultural Metacau  Granada/Spagna | Associazione Onlus Fondazione Domus De Luna Sardegna -Cagliari | Compagnia Lucidosottile -Cagliari | Centro_Servizi di_Ateneo Hortus_Botanicus Karalitanus (HBK) -Università degli_Studi di Cagliari | Teatro Cafè de Las Artes -Santander/Spagna | Associazione culturale Motus Musica e Danza -Sardegna/Sassari | La Même Balle in qualità di rappresentante del Projet Insomnia con direzione artistica Anthony Mathieu -Avignon/Francia.

www.tersicorea.it